antifurto casa wireless: Cosa sapere

Installare un impianto antifurto in casa per prevenire l’intrusione di persone malintenzionate rappresenta ormai una soluzione comune a molte famiglie preoccupate per la propria incolumità e di quella dei propri oggetti.

Come per ogni altra tecnologia moderna è possibile scegliere fra tipologie di antifurto per la casa wireless, cioè senza fili, oppure antifurti più tradizionali con cavo. La scelta di un antifurto per la casa senza fili è un’opzione auspicabile e conveniente per chi non possiede già un sistema di canaline in cui far passare i fili dell’antifurto tradizionale e per chi non vuole addossarsi l’onere di installarne uno. Il non dover effettuare opere di muratura e di cablatura è ovviamente un vantaggio sia pratico che economico.

 

Scegliere un antifurto per la casa senza fili

Come già accennato nell’introduzione di cui sopra per le persone che non possiedono un impianto filiare che permetta l’installazione di un antifurto domestico di tipo tradizionale, che non hanno conoscenze di tipo elettrico e che inoltre hanno l’esigenza di risparmiare è certamente una buona soluzione installare un antifurto per la casa wireless, completo o parziale che sia, cioè per tutta l’abitazione o solo per poche sue parti (ad esempio il garage) oppure soltanto in determinati orari.
Per scegliere l’allarme wireless più idoneo a tutelarci e a soddisfarci fra le tante tipologie di antifurti wireless presenti in commercio e acquistabili online via Internet può essere un’idea annotare su carta una mappa dei punti aperti (porte, finestre, cancelli, giardini ecc.) e una lista degli oggetti più vulnerabili della casa.

Un altro aiuto nella scelta di un impianto antifurto per casa senza fili di qualità ma abbastanza economico è quello di considerare solo gli antifurto wireless che hanno le caratteristiche e parti che soddisfano le nostre reali esigenze, eliminando quelle che sicuramente non utilizzeremo mai.

Infine, anche se ogni famiglia ha un limite di spesa da non superare, cioè il proprio budget, è bene sapere che un kit fai da te pre-configurato gratuitamente da un’azienda rinomata e certificata Ce per installare in maniera autonoma e veloce un antifurto wireless, senza l’aiuto di un tecnico specializzato, con funzioni standard estendibili, capace di comunicare via radio (GSM, GPRS, 4G, Web ecc.) e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, si aggira minimo minimo intorno ai 250-270 euro.

 

Le parti che costituiscono gli antifurto wireless

Un antifurto per la casa wireless si compone di diverse parti e caratteristiche basiche standard e aggiuntive, ad esempio:
– sensori di movimento (rilevatori volumetrici) per rilevare la presenza dell’estraneo e sensori di apertura (contatti magnetici) da applicare alle porte e alle finestre perché scatti l’allarme quando alla loro apertura i magneti perdono di contatto;
centrale (detta centralina) controllabile anche via remoto per telefono cellulare o fisso, ovvero un software che gestisce ogni informazione elaborata dal sistema in entrata e in uscita, comprese le immagini, con il compito di inviare al combinatore GSM (o doppio combinatore usando anche il collegamento via Web) il segnale che avverte alla presenza di un intruso. Il combinatore ha il compito di contattare il proprietario della casa via telefono;
sirena esterna con la funzione di suonare all’esterno della proprietà per dare l’allarme al vicinato e sirena interna wireless per gli abitanti della casa;
– doppia o tripla frequenza criptata per trasmettere e ricevere i segnali radio criptati su più bande di frequenza ed indipendenti fra loro in grado di rendere più efficace, sicura ed affidabile la comunicazione dei dati contro ogni possibile interferenza esterna che sia intenzionale o casuale ed anche contro ogni tentativo di accecamento da parte di malviventi come gli hacker;
– dispositivi di comando per inserire o disinserire l’allarme come telecomandi e tastiere con pulsanti;
– possibilità di utilizzare le app per riuscire a connettere al sistema antifurto senza fili diversi tipi di dispositivi multimediali quali tablet, personal computer e smartphone;
– gateway wi-fi, telecamera e amplificatore di segnale per chi vuole coprire più abitazioni anche su lunga distanza;
– assistenza telefonica;
– batterie per i sensori;
– garanzia;
– auto-protezione del codice di sicurezza da scansioni di intrusi e riconoscimento dai falsi allarmi (per esempio animali che corrono o che si muovono oppure oggetti che cadono);
– scheda telefonica senza scadenza nella scatola e scheda integrata per registrare il maggior numero di eventi possibili;
rilevazioni di fughe di gas e di black out e relativa connessione automatica a diversi numeri di teleassistenza e telesoccorso;

In conclusione è bene e ovvio ricordare e sottolineare che più funzioni, servizi e parti compongono gli antifurto wireless per l’ambiente domestico da tutelare, che sono sempre estendibili, e più sale il loro prezzo.

Vuoi acquistare anche tu un sistema di allarme per casa wireless in multi frequenza in kit fai da te o con l’aiuto tecnico di professionisti certificati, di qualità, di veloce installazione e semplice utilizzo? Allora vai su: www.sicurezzapoint.it o invia una mail a: info@sicurezzapoint.it per info e richieste di preventivi oppure chiama il numero telefonico: 0586760514.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

;